venerdì 28 gennaio 2011

crepes

ho sempre visto fare le crepes e ho partecipato ..ma da sola non ho mai provato a farle..cosa mi ha ispirato?tra gli scaffali di un negozio..alla modica cifra di 3,90€ una fantastica padellina per crepes gialla(sul fondo c'è anche la ricetta delle crepes al cioccolato che sparirà penso molto presto a seguito di usura:-))
E quindi sono andata a rispolverare la ricetta su un vecchio libro di mia madre"Brava in cucina con Lisa Biondi"...la quantità delle porzioni è stata minima perchè come primo esperimento non volevo rischiare..e invece...son venute ottime!!ed ecco qui la ricetta:

80 gr farina
un bicchiere e mezzo di latte
2 uova
burro q.b. per ungere di tanto in tanto la padellina

Setacciare la farina e in una ciotola aggiungete le uova e infine il latte, mescolando a mano con una frusta.
Scaldate la padella e ungerla con pochissimo burro, mettere un mestolo circa di composto, stendendo con cucchiaio per far sì che si crei uno strato sottile che copra uniformemente il fondo..girare e far cuocere dall'altro lato..voilà..pronta!!
Io le ho farcite con prosciutto , sottiletta e provolone..versando questi ingredienti sull'intera superficie e poi arrotolando le crepes come fossero cannoli...3 minuti in forno caldo per far fondere il formaggio... servire in tavola!
La prossima volta le farò con ricotta e spinaci..vi dirò!!

lunedì 24 gennaio 2011

brioche "con il tuppo"

questa ricetta vi darà sicuramente grandi soddisfazioni ..soprattutto per l'odore meraviglioso e inconfondibile che si diffonderà nella vostra casa!!provare per credere!
5oo gr farina
2 uova
75 gr zucchero
1 cubetto di lievito di birra
200 ml di latte
1pizzico di sale
1bustina di vanillina
75 gr di burro ammorbidito..(o 2 cucchiai di olio)

1 uovo e un po' di zucchero per spennellare


In una ciotola o nel robot versare la farina e quindi le uova, lo zucchero, il burro, la vanillina, il sale, 130 ml di latte.
in un pentolino mettere 70 ml di latte, lasciare intiepidire , togliere dal fuoco e stemperare il cubetto di lievito.Versare il tutto nel nostro composto principale.
Impastate e non spaventatevi se il composto sarà appiccicoso, a poco a poco diventerà liscio e si staccherà dalle mani.Formare una palla , lasciarla all'interno della ciotola e coprire con un canovaccio.Lasciare riposare per un'ora.
Quindi impastare e formare le brioches...una palla grande con sopra una pallina più piccola.Mettere nella teglia e lasciare lievitare un'altra mezz'ora.Spennellare con l'uovo e lo zucchero.Infornare in forno già caldo a 180 gradi per 20 minuti.





torta cioccolato e pere

questa torta l'ho sperimentata per la prima volta l'anno scorso per il mio compleanno e devo dire che già dal primo tentativo è venuta benissimo!!
5 uova
300 gr zucchero
320 gr farina
olio di semi q.b.
1 bustina di lievito
1 cucchiaio di latte
2 o 3 cubetti di cioccolato fondente (farli sciogliere con un po' di acqua)
50 gr di cacao in polvere
6 pere a cubetti (lasciati macerare in un po' di vermouth o rhum)

montare con lo sbattitore uova e zucchero, aggiungere farina, latte, olio, cacao in polvere e cioccolato fuso e lievito.Aggiungere solo alla fine i cubetti di pere mescolando a mano con un cucchiaio di legno.
Versare il composto in una tortiera(io ho preferito la forma classica rotonda).Mettere in forno a 180 gradi per 30 minuti.

ravioli cinesi al vapore

stasera ho deciso di postare una ricetta che tempo fa mi ha fatto sperimentare mia sorella in una di quelle domeniche in cui non sai davvero cosa fare...sarà stata la quantità superiore al previsto o il tempo impiegato ma io quella domenica non l'ho più dimenticata:-)..avevo segnato il tutto su fogliettino volante ed ora eccola qui per lasciarla ai posteri e ..a chi si vuol dilettare con qualcosa di diverso!

per la pasta:
500gr di farina, 1 bicchiere d'acqua, 1 cucchiaino d'olio

per il ripieno:
200 gr carne macinata (maiale)
2 cipollotti
un pezzetto di zenzero
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cavolo verza (lasciarne da parte qualche foglia intera che servirà poi per la cottura a vapore)

per la pasta:impastare farina e acqua tiepida e l'olio.formare un cilindro di circa 3 cm di diametro e lasciar riposare

per il ripieno:lavare e tagliuzzare la verza fine fine, unire 1 cucchiaino di sale e strizzare.Unire la carne macinata, lo zenzero grattugiato o a pezzetti piccolissimi,il vino e i cipollotti tritati.

dividere il rotolo di pasta in rondelle e stenderle con il mattarello; mettere il composto all'interno dei dischi e chiuderli(a mezzaluna, facendo pressione sui lembi, oppure tipo fagottino)

Sistemate le foglie di verza sul cestello e ponetevi i ravioli sopra; cuocere 10 minuti dopo il punto di ebollizione.servire con salsa di soia.
Consiglio!!:ingredienti in quantità dimezzate soprattutto se è la prima volta e dovete sperimentare..perchè la preparazione richiederà un bel po' del vostro tempo..

domenica 23 gennaio 2011

torta ai pistacchi

il mio amorino adora i pistacchi..quindi questo dolce l'ho fatto proprio per lui e ha avuto un successone!

100gr farina
80 gr di pistacchi non salati
100 gr di zucchero
125 gr di yogurt al pistacchio
70 gr di burro
2 uova
1 bustina di lievito

montare uova e zucchero; aggiungere la farina e quindi i pistacchi(precedentemente tritati),aggiungere lo yogurt, il burro e infine il lievito.
mettere il composto in una teglia( ..la prossima volta userò una teglia ad albero, regalo di natale di un'amica...penso che si presti per questo dolce, anche se le feste son passate:-)
infornare a 180 gradi per 30 minuti.
appena si raffredda una bella spolverata di zucchero a velo (o cacao fondente),
PS:io l'ho lasciata così come era perchè prima di infornare ho cosparso la superficie con dello zucchero.

torta al cocco




1oo gr farina
80 gr farina di cocco
100 gr zucchero
125 gr yogurt al cocco
70 gr di burro (tolto dal frigo un bel po' di tempo prima)
2 uova
1bustina di lievito

Montare zucchero e uova, aggiungere la farina e la farina di cocco, poi lo yogurt e il burro e infine il burro.
Mettere il composto in uno stampo da ciambella o in una tortiera normale.
cuocere a 180 gradi per 30 minuti.
Lasciare raffreddare.. e si può guarnire in diversi modi...
Io e il mio amorino abbiamo provato a tagliare a metà la torta e guarnirla con marmellata di pesche..ottima per la colazione!!(..e abbiam provato anche l'ottima variante con nutella)...oppure si può semplicemente inondare la superficie della torta a con una cascata di cioccolato fondente fuso e decorare con un po' di farina di cocco..un bell'effetto!

gennaio 2011 bentrovati!

e' da un po' che non pubblico più le mie ricette...purtroppo qualche chilo in più mi ha allontanato con forza dalla cucina onde evitare ulteriori danni..ma ora eccomi di nuovo motivata a condividere le mie ricettine con chi ha il desiderio di leggermi!

Torta all'ananas


4uova
200gr zucchero
200gr farina
1po' di sciroppo d'ananas
5fette di ananas a cubetti piccoli
una bustina di lievito
olio q.b

montare le uova con lo zucchero, aggiungere farina e sciroppo d'ananas e quindi olio e lievito..solo alla fine aggiungere mescolando a mano i cubetti di ananas.mettere in una teglia (26cm di diametro)e si può guarnire al centro con una fetta di ananas intera.
cuocere a 180 gradi per 30 minuti

PS:è possiblie sostituire l'olio con 250 gr di ricotta